Tipologie, tempra e stratificazione

Tipologie: float (definisce la tecnologia pi¨ avanzata per la produzione di lastre in vetro, che viene passato in un bagno di stagno fuso per raggiungere il massimo grado di planaritÓ), extra-chiaro (Ŕ una variante della fabbricazione a basso contenuto di ferro per aumentare brillantezza, purezza e trasparenza), Argentato (indica la lavorazione con la quale, mediante deposizione di argento metallico, si ottengono gli specchi), vetro retinato (Ŕ un vetro greggio in cui, durante la fusione, viene incorporata una rete metallica), satinato (vetro con una riduzione della trasparenza e della luminositÓ, disponibile anche con vari decori), stampato (Ŕ un tipo di lavorazione attraverso la quale, su una o su entrambe le facce, vengono impresse delle decorazioni ornamentali modulari, disponibili in svariate fantasie).

Tempra: tra i prodotti di sicurezza Ŕ inoltre disponibile il vetro temprato, che si ottiene con un processo termico e con l'introduzione della lastra in un forno in cui raggiunge uno stato semiliquido per essere poi immediatamente posta a raffreddare. Il rapporto di tensioni che si crea conferisce resistenza alla flessione e agli shock termici. Quando la lastra temprata si rompe si riduce in frammenti talmente minuti che non possono recare alcun danno a persone o ad animali.

Stratificazione: il vetro stratificato o accoppiato Ŕ dato dall'unione di due o pi¨ lastre attraverso un processo di laminazione.
Sono essenzialmente vetri: antinfortunio, in quanto, in caso di rottura, il potere coesivo della plastica impedisce di proiettare pericolose schegge nell'aria; antivandalismo, in quanto si prolunga il lavoro e il tempo di rottura e di resistenza a ripetuti colpi; anti-crimine ed anti-proiettile, se adeguatamente forniti di fogli multipli di plastico.
Assemblaggi disponibili:
PVB (polivinilbutirrale), trasparente o colorato.
EVA (etilvinilacetato), con la possibilitÓ di inserimento di vari materiali (es. tessuto, carta, rete metallica, ecc.) e stratifica di vetri con stampe o verniciature interne.
SG (sentryglass), plastico strutturale particolarmente indicato per l'edilizia (es. scale, parapetti, coperture, calpestabili, ecc.).

<< torna alla pagina lavorazione